N°55 Bike CESARE ZACCHETTI
driver
+

CESARE ZACCHETTI

(ita) 1.8m / 180kg

Hobbies

Vado in moto, faccio motocross e flat track, gare sul ghiaccio, bici, sci. Outdoor life.

Sponsors

Tabui / Sella / Iscot / Ascensori Franco / Baita Areit / Errevi / Briko

2021: 38° dell’assoluta
2020: 73°
2015: DNF

Discover more about him

Merzouga Rally
Transanatolia
Amageza
Australasian Safari
Italiano Motorally
Coast to coast Mexico

Discover more about him

Interview

“Per fare bene devi ‘schivare le mine’ e stare attento ai dettagli”

Cesare Zacchetti non è un ragazzino di primo pelo, eppure nutre ancora per la Dakar lo stesso entusiasmo che lo accendeva quando a 15 anni mangiava la polvere dei campi da cross sognando le dune del deserto ed è questo stesso spirito d’avventura che ancora oggi lo spinge a tornare in Arabia Saudita per quella che sarà la sua quarta Dakar. Nella vita quotidiana Cesare gestisce un negozio di abbigliamento outdoor, più modaiolo che tecnico o estremo, perché la vita e gli sport all’aria aperta sono una sua vera passione. Sarà uno dei due Italiani che sono stati ammessi alla categoria “Original by Motul”, la vecchia Malles Moto e la sua filosofia sarà semplice quanto – si spera – efficace: cercare di limitare al massimo i piccoli inconvenienti per andare più avanti possibile, auspicabilmente arrivare in fondo. Un approccio che ha pagato nel 2021, quando ha chiuso 38° della classifica assoluta migliorando di ben 35 posizioni la sua partecipazione del 2020.

C.Z. – “Sono alla mia quarta Dakar e adesso posso finalmente avvantaggiarmi dell’esperienza che ho fatto finora. Ogni piccolo inconveniente può essere come una valanga, sia esso un guasto o un malanno fisico: inizia come una piccola cosa, ma poi quando devi portartelo avanti giorno dopo giorno per 12 tappe può diventare un problema grande. Magari prendi una botta alla gamba che li per li non sembra nulla, poi inizia a fare male e ti genera fastidio, questo ti toglie concentrazione e magari ti induce in un altro errore, più grande, e via così, come un domino. Questo è vero per i piloti ufficiali e ancora di più per noi amatori, che corriamo principalmente per arrivare in fondo. L’anno scorso ho fatto tesoro di quest’importante insegnamento e ho guidato in maniera conservativa, puntando a schivare qualsiasi potenziale “mina” e facendo attenzione anche ai piccoli intoppi. Ho sopravanzato tanti piloti che incappavano in questi errorini e così sono riuscito a migliorare di molto il mio risultato. Il segreto non è andare sempre fortissimo, ma riuscire a gestire le tappe e gli inconvenienti giorno dopo giorno per 12 volte. Se uno lo capisce, se fa questo click mentale, allora può fare davvero bene. Che poi significa anche divertirsi, perché uno come me che non ha velleità di classifica alla fine va in Arabia per questo: fare bene divertendosi.”

Vehicle

CESARE ZACCHETTI

KTM RALLY 450
CESARE ZACCHETTI

  • KTM
  • RALLY 450
  • Original by Motul
  • M_R2_NO

Ranking 2022

Follow us

Get exclusive information