N°719 Classic TECNOSPORT

LORENZO TRAGLIO

(ita) 1.87m / 97kg

Aficiones

sci e enduro

Sponsors

Tecnosport

prima nel 87 ultima nel 2010, molte come pilota, alcune come assistenza

Tutte le gare di coppa del mondo ‘90
Fino al 2010: Faraoni, Tunisia, Marocco, Baja Italia, Baja Spagna, Baja Portogallo

Interview

“Ripropongo nella Classic le Nissan che preparavo per le gare ufficiali degli anni ‘90”

La fama del nome di Maurizio Traglio lo precede quando si parla di auto e camion preparati per le competizioni tout-terrain. Il Team Tecnosport di cui è il patron è attivo sin dalla fine degli anni ’80 quando sviluppavano i prototipi da competizione per conto di Nissan Europa. Da allora, le sue macchine hanno fatto la storia dei rally e anche della Dakar, con diverse partecipazioni all’attivo. Lui stesso ha partecipato a svariate edizioni, la prima nel 1987 a bordo di un camion Unimog e successivamente con le auto. L’idea di partecipare alla Dakar Classic nasconde una vena romantica: la voglia di riprendere la tecnica dei veicoli che costruivano all’epoca, per riproporli agli appassionati che vogliono avvicinarsi a questa specialità. Con lui ci saranno altre tre Nissan e il suo Team darà ospitalità ed assistenza anche a piloti moto. La sua sarà una Nissan Terrano II a passo lungo con cui ha già corso la Dakar del 1998, un veicolo motorizzato a benzina con un V6 da 3,3 litri. Le modifiche saranno le stesse che facevano all’epoca, fatta eccezione per le parti alleggerite (cofano, portelloni e sportelli) che rimarranno i lamierati di serie. Al suo fianco correrà Adriano Furlotti, che viene dal monto dell’enduro, con diverse partecipazioni a kermesse internazionali tra gli anni ’90 e 2000, nelle quali ha ottenuto ottimi risultati a livello mondiale. Accompagnerà Maurizio Traglio per quella che sarà la sua quarta Dakar, in un’edizione che spera sia “bella e divertente, con la giusta dose di ‘sale’ e nella quale cercheremo di vendere cara la pelle!”

M.T. – “Ho corso la mia prima Dakar nell’87 con un Unimog e poi sono passato alle auto. Sul finire degli anni ’80 come Tecnosport abbiamo iniziato a sviluppare i prototipi da corsa per nissan Europa e da allora abbiamo continuato a preparare veicoli per le gare tout-terrain. Questa Dakar Classic mi sembra una bellissima occasione per riportare alla gloria le macchine di allora, rispolverando le preparazioni che facevamo allora. L’unica differenza è che manteniamo i lamierati originali invece di montare le sovrastrutture alleggerite in fibra che usavamo all’epoca, perché per la tipologia di percorso e di regolamento della Classic non abbiamo esigenza di esasperare le prestazioni. Comunque sono mezzi che per telaio e motore potrebbero tranquillamente correre la Dakar vera, se non fosse per cambio e sospensioni che richiederebbero una scelta più radicale, che al momento non ci interessa. Questa gara sarà un’esplorazione per noi: io e Luciano Carcheri abbiamo molte Dakar alle spalle, mentre Valentina Casella ha una buona esperienza di rally ma è una debuttante in questo che è il rally più difficile al mondo. Rookie come lei sarà anche Giacomo Clerici, per questo a loro due abbiamo affiancato dei navigatori esperti come Monica Buonamano e Oscar Polli. È un modo per riprendere in mano le nostre vecchie glorie e testare delle possibili soluzioni da proporre poi ad altri appassionati che vorranno partecipare.”

Vehículo

TECNOSPORT

NISSAN TERRANO 2
TECNOSPORT

  • NISSAN
  • TERRANO 2
  • Tecnosport
  • a Intermedia 97-99

Clasificación 2022

Síguenos

Recibe información exclusiva del Dakar